Tu sei qui

MONTAUBAN
La città di Ingres

Montauban (Tarn et Garonne)

Perché andare a Montauban:

  • Una città che ha ospitato grandi artisti, come Jean-Auguste-Dominique Ingres e Antoine Bourdelle.
  • Un Grande Sito dell'Occitania insignito del marchio Città d'Arte e di Storia.
  • Un ambiente naturale preservato, da scoprire lungo il Tarn.
Montauban
Montauban

IL BELVEDERE PIU BELLO SU MONTAUBAN

Dal Tarn

Recatevi sul Pont Vieux di Montauban. I suoi portici hanno attraversato il Tarn fin dal Medioevo. È da qui che la città rivela il profilo più bello della sua architettura in mattoni arancioni.

Sponda destra: l'antico palazzo vescovile che ospita il museo di Ingres, il Museo di Storia Naturale, la chiesa di Saint-Jacques, gli antichi conventi che costeggiano le banchine.
Sponda sinistra: palazzi signorili. Ricordano che Montauban era una città di grandi commercianti, nonostante il suo passato di "fortezza" protestante che le valse l'ira di Luigi XIII.

Insolito

Montauban, ribelle all'autorità cattolica, fu assediata nel 1621 dall'esercito reale e resistette gloriosamente. Possiamo ancora vedere le tracce delle palle di cannone sparate sulla chiesa Saint-Jacques, alla base del campanile!

La place Nationale
La place Nationale

PLACE NATIONALE 

Assaporate un concentrato di bella vita

In place Nationale iniziate a conoscere Montauban. Circondata da doppie arcate, questa splendida piazza dall'aspetto italiano rappresenta il cuore palpitante della città. Un secolo prima dell'età d'oro delle bastide, nel 1144, la città fu costruita secondo un piano a scacchiera  intorno a questa piazza.

Tutto intorno, le strade pedonali vi condurranno alla scoperta dei piccoli negozi, della ristorazione, passando davanti ai grandi portono delle lussuose dimore private, e agli altri dettagli architettonici che evocano la ricchezza del patrimonio di Montauban.

Da non perdere

Il Centre du Patrimoine vi propone una bella mostra permanente (“Montauban, ritratto di una città”) , visite varie con guide turistiche e moltissime animazioni per grandi e piccoli.

Per saperne di più

Ingres : autoportrait
Ingres : autoportrait

INGRES

Un museo fuori dalle mura

Ilmuseo Ingres, uno dei più grandi della regione Occitania, occupa l'antico palazzo vescovile di Montauban. Attualmente è in fase di ristrutturazione. Nato a Montauban nel 1780, Ingres è un maestro del classicismo francese.

La città ha anche visto nascere, nel 1861, lo scultore Antoine Bourdelle, allievo di Rodin. Nell'attesa della riapertura del museo, scopriteli fuori dalle mura, nella cappella dell’Ancien Collège. La cattedrale di Notre-Dame-de-L'Assomption ospita anche un capolavoro di Ingres, "Il voto di Luigi XIII".

Colpo di fulmine

Venite al mercato del sabato lungo i vicoli di Consul Dupuy. All'ombra dei platani, fare scorta dei prodotti di un territorio dove maturano in abbondanza mele, ciliegie, Chasselas de Moissac DOC, meloni del Quercy...

Le canal de Montech à Montauban

LA CITTÀ LUNGO L'ACQUA

Lato porto e lato canale

En 20 mn à pied du centre ville, rejoignez Port canal, le port de plaisance de Montauban : un havre de paix où Montalbanais et touristes se retrouvent pour se mettre au vert. Bouquiner sous les arbres, se promener le long des berges, prendre un verre en admirant le ballet des bateaux… D’un côté, le Tarn ... et de l’autre, le canal de Montech qui rejoint le Canal des Deux Mers en 11 km et 11 écluses à passer ! Une belle balade à faire à vélo (point location au port), le long d’une voie verte aménagée sur l’ancien chemin de halage. 

 

 In 20 minuti a piedi dal centro della città, raggiungete il Porto Canale , il porto turistico di Montauban: un'oasi di pace dove abitanti del luogo e turisti si incontrano per godere del verde. Sfogliarte i libri sotto agli alberi, passeggiare lungo le sponde, sorseggiare una bibita ammirando il passaggio delle barche... Da un lato il Tarn, e dall'altro  il canale di Montech che unisce il Canal des Deux Mers in 11 km e 11 chiuse da attraversare! Una bella passeggiata da fare in bicicletta (punto di noleggio al porto), lungo una strada verde creata lungo un'antica alzaia.

Colpo di fulmine

Una pausa rinfrescante in città con il complesso acquatico Ingréo. Aree che dispongono di giochi d'acqua interni ed esterni, aree fitness e benessere, piscine (di cui una olimpionica), e anche una piscina per immersioni: è il massimo!

Per saperne di più

Le Tarn à Montauban
Le Tarn à Montauban

CROCIERA LUNGO IL TARN

Montauban alternativa

Durante una crociera guidata o su una barca senza patente, attraversate la città di Ingres e passate sotto i suoi 6 ponti, per poi partire alla scoperta del Tarn selvaggio e della sua biodiversità. Il Tarn è un fiume ricco di pesci che attrae molte specie di uccelli. Aprite gli occhi! Potrete imbattervi in bellissimi aironi, garzette e martin pescatori.

Scoprite i palazzi signorili di Montauban

 Tesori del patrimonio culturale, costruiti tra il XVII e il XVIII secolo, nascosti dietro i grandi portoni della città. Nella parte antica di Montauban ne sono stati contati ben 85! Vidéo © Midi en France.

La nostra selezione

Latitude: 44.017971000000
Longitude: 1.356678000000
Come arrivare?

Montauban è il capoluogo del Tarn-et-Garonne, 45 km a nord di Tolosa.

  • In auto: tramite l'autostrada A62 (Bordeaux – Tolosa) o l’A20 (Parigi – Tolosa).
  • In aereo: dall'aeroporto internazionale di Toulouse Blagnac. Alcune navette Montauban / Blagnac permettono di arrivare all'aeroporto.
  • In treno: Montauban si trova all'incrocio degli assi ferroviari Bordeaux / Nizza e Parigi / Tolosa / Spagna. Molti collegamenti giornalieri collegano Montauban a Tolosa. Il trenoTGV raggiunge Parigi in 4h45.
  • In nave:dal Canal des Deux Mers, prendere il canale Montech per raggiungere il porto di Montauban.