Tu sei qui

CASTRES E LE SIDOBRE
Itinerario di un bambino di Tarn

Durata
2
giorni
Budget
a partire da 0 € (a eccezione delle visite dei siti)
Caratteristiche
  • Castres: un must di Tarn
  • Sidobre: il più grande massiccio granitico d'Europa
Il periodo migliore
  • Automne
  • Eté
  • Printemps

Prendetevi una bella giornata d'estate, portate la vostra famiglia e i vostri amici preferiti e puntate verso il Tarn. Verso Castres più precisamente. La piccola città di Tarn ha un aspetto spagnoleggiante, con le sue case colorate, il suo museo Goya, le passeggiate sulla piazza Jean Jaurès (nato qui), e la sua squadra di rugby... Quindi riprendete la strada verso il Sidobre, terra di rocce e leggende. I bambini (e probabilmente anche gli adulti!) avanzeranno su questi blocchi di granito che sfidano la legge di gravità inventando delle storie di cacciatori di pietre.

Pascale - Tarn Tourisme
de Tourisme Tarn
Raccomandato da
Pascale
Les maisons sur l'Agoût à Castres
Les maisons sur l'Agoût à Castres
Castres, place Jean Jaurès
Castres, place Jean Jaurès

Passeggiare a Castres alla maniera spagnola

Quale pittore famoso ha contribuito alla reputazione di  Castres? Avrete la risposta dopo aver passeggiato nel mercato della piazza Jean Jaurès e lungo le banchine sull'Agout nel quale si riflettono le abitazioni colorate. Dinnanzi a voi si erce l'antico palazzo episcopaòe e al primo piano il celebre museo Goya e d'Arte Ispanica.

   

Lo sapevate?

Il fiume è stato un tempo il centro vitale della città di Castres. Le abitazioni sull'Agout erano, durante il Medioevo, le dimore di artigiani tra quali conciatori, tintori, fabbricatori di pergamena, cartai e tessitori a mano che utilizzavano l'acqua del fiume per la loro attività.

A bord du coche d'eau
A bord du coche d'eau

Imbarco sulla chiatta fluviale

Per gustare la dolce vita di Castres, niente di meglio di salire a bordo di una chiatta fluviale, una nave di legno dal fondo piatto tipica della navigazione fluviale. Sull'acqua, navigherete lungo abitazioni colorate sull'Agout fino al parco Gourjade. Una bellissima gita di mezzora che piace molto anche ai bambini.

Per saperne di più  

Con i bambini

Arrivati al parco di Gourjade, potete approfittare delle attività: area giochi per bambini, pista di pattinaggio, golf, area dedicata al picnic...l'ideale per una giornata rilassante in famiglia.

Le musée Goya
Le musée Goya

Il museo Goya

Nel centro di Castres, il museo Goya è il riferimento locale in materia di arte ispanica. Velázquez, Zurbarán, Goya o Picasso si rispondono da un'epoca all'altra. Dalle finestre la vista mozzafiato sul giardino del Palazzo Vescovile è altrettanto pittoresca: un giardino alla francese concepito da Le Nôtre nel XVII secolo. Questa visita è un vero e proprio libro di storia!

   

Lo sapevate?

Il museo Goya è installato all'interno dell'antico palazzo vescovile di Castres i cui piani sono stati concepiti da Jules Hardouin-Mansart, uno degli architetti di Versailles. 

Sidobre, la rivière de rochers
Sidobre, la rivière de rochers
Sidobre, la Peyro Clabado
Rochers du Sidobre

Andiamo a incontrare le rocce di Sidobre

A 30 minuti in auto da Castres, partire all'assalto delle rocce di Sidobre e ritrovate la vostra anima di fanciullo per il tempo di una passeggiata sui sentieri delle meraviglie. Nel cuore pulsante del parco naturale regionale dell'Alta Linguadoca, il più grande pianoro granitico d'Europa è il paradiso dei geografi. Ciascuna roccia ha il suo nome e la sua leggenda: les Trois fromages, Le Roc de l’Oie, la Peyro Clabado, le Saut de la Truite… senza dimenticare il lago di merle per un momento di relax in riva all'acqua.

   

Insolito

La Peyro Clabado (la pietra inchiodata) è un blocco di granito di 780 tonnellate appoggiato in equilibrio su uno zoccolo di un solo metro quadrato! Impressionate.

Brassac

Un po' di storia

Su ciascuna riva dell’Agoût un castello medievale ha resistito al tempo. Uno cattolico, l'altro eretto dai protestanti. Se fate un giro al museo del Protestantesimo di Ferrières, ripercorrerete tutta questa storia di guerre di religione che rimane attualmente intimamente legata a quella di Tarn.

   

Café de Paris, Brassac
Café de Paris, Brassac
Café de Paris, Brassac
Café de Paris, Brassac

Cenare al Café de Paris a Brassac

Dopo queste emozioni tra monti e rocce, direzione Brassac per una sosta gastronomica ben meritata. Presso l'hotel ristorante Le Café de Paris niente di parigino! L'ambiente è grazioso, semplice e conviviale. Arnauld, lo Chef in cucina e Sandrine, sua moglie, vi accolgono con la tipica ospitalità di Tarn: sorrisi, piccole attenzioni, consigli sulla regione. E nei piatti? C'è l'estasi! Si può anche trascorrere una notte ristoratrice in una delle 5 deliziose camere.

Per saperne di più

Una mamma in famiglia nel Tarn

La blogger Maman voyage è venuta con la sua famiglia nel Tarn per scoprire questo itinerario. Da Castres alle rocce di Sidobre, i genitori e i bambini lo hanno adorato! Video 0 :45 © Romain Leclerc.

   

#sidobre #Caestre

Instagram Sidobre
@laetylaety
Sidobre
Instagram Caestre
@lesvoyagesdeyohan
Castres
Instagram Sidobre
@flofabre
Sidobre
Instagram Caestre
@flopassenfaire
Caestre
Latitude: 43.603671000000
Longitude: 2.241154000000
Come arrivare?
  • In auto: a 1 ora da Tolosa mediante l'autostrada A68. 2 ore e 45 min da Montpellier mediante l'autostrada A75 e la D999
  • In treno: 1 ora di tragitto diretto da Tolosa, 3 ore da Montpellier.
  • In aereo: a partire dall'aeroporto di Castres (collegamento aeroporto Paris Orly-Castres Mazamet)

Per saperne di più