Tu sei qui

Musei d'Occitania
Vi piacerà collezionarli

Museo Toulouse-Lautrec ad Albi, museo Fabre a Montpellier, museo Soulages a Rodez: partite alla scoperta di un regione che, con circa 800 musei, ama le arti e la cultura, la bellezza e la conoscenza. Apprezzate l'arte contemporanea, i pittori del Rinascimento e le meraviglie lasciate dalle civiltà antiche? Seguite i nostri consigli.

Vedi tutti i musei

Musée de la Romanité à Nîmes

La novità dell'anno

Il Musée de la Romanité di Nîmes (apertura giugno 2018) è un'eccezione nel patrimonio culturale francese grazie al suo carattere innovativo.

Situato di fronte all'Arena di Nîmes, il museo realizzato completamente in vetro dall'architetto Elisabeth de Portzamparc vi invita a un'esperienza unica attraverso 25 secoli di storia grazie a una museografia coinvolgente.

Colpo di fulmine

Al Musée de la Romanité a Nîmes, da non perdere la terrazza sul tetto con vista panoramica sull'arena e il caffè-ristorante supervisionato dallo chef stellato Franck Putelat.

Musée Toulouse-Lautrec à Albi
Musée Toulouse-Lautrec à Albi

BELLE ARTI

Se preferite i grandi maestri e le belle tele

Non perdetevi i musei di Soulages a Rodez, Toulouse-Lautrec ad Albi, Ingres a Montauban, Goya a Castres, Maillol a Banyuls-sur-Mer. Questi grandi artisti sono nati in Occitania o hanno un legame affettivo particolare con questa regione. I loro musei sono straordinari grazie al carattere unico e alla ricchezza delle loro collezioni.

Ovunque, questi bellissimi musei vi faranno immergere nelle grandi correnti della pittura, scultura e fotografia...  Il Musée des Augustins e des Abattoirs a Toulouse, il museo Fabre a Montpellier, il museo d'arte moderna di Céret saranno pertanto in cima alla lista delle vostre visite.

Musée Saint-Raymond à Toulouse
Musée Saint-Raymond à Toulouse

PREISTORIA, ARCHEOLOGIA

Se i tesori del passato vi fanno sognare

Scoprite in Occitania le tracce inestimabili lasciate dalle grandi civiltà del passato. Per la preistoria (e anche prima!), andate dritti al Museo dei Dinosauri a Espéraza, al Museo della Preistoria a Tautavel e al Museo Fenaille a Rodez.

L'antichità e la considerevole influenza di Roma nella storia della nostra regione rivivono davanti a voi al musée de la Romanité di Nîmes, al Museo Archeologico di Narbona o ancora al Musée Saint-Raymond.

Lo sapevate?

Jean-François Champollion, colui che ha decifrato i geroglifici è nato in Occitania, a Figeac (Lot). La sua casa natale ospita il superbo (e molto contemporaneo) Musée des Ecritures du Monde.

Per saperne di più

Musée Dom Robert à Sorèze
Musée Dom Robert à Sorèze

ARTI E TRADIZIONI POPOLARI

Se siete curiosi delle storie locali

Le arti decorative del Mezzogiorno tolosano innalzano i propri colori al Museo Paul Dupuy a Tolosa; le tradizioni della Linguadoca al musée du Vieux Nîmes e quelle della Guascogna al Musée des Jacobins di Auch.

Scoprirete inoltre i nostri talenti unici nel loro genere, messi in luce nella loro culla d'origine. Non perdetevi dunque il Museo Dom Robert e la tappezzeria del XX secolo a Sorèze o, di diverso registro, il Musée de Millau con le sue sale dedicate al guanto di Millau.

Lo sapevate?

Scoprite anche i contadini, i pastori, i minatori e tutti coloro che hanno contribuito a costruire l'identità dell'Occitania: ad esempio al Museo dipartimentale di Cuzals (immenso museo all'aria aperta), al Musée Pyrénéen della roccaforte di Lourdes, al Musée du Palais des Evêques di Saint-Lizier, ecc.

Muséum d'Histoire naturelle à Toulouse

MUSEI IN FAMIGLIA

Sul tema scienze della vita, prevedete un pomeriggio straordinario al Museo di storia naturale di Tolosa, uno dei più belli di Francia.

Per quanto riguarda l'astronomia, salite in teleferica fino all'area museografica del Pic du Midi. Sul tema degli aerei, fato colpo sui vostri figli portandoli ad Aéroscopia a Toulouse-Blagnac.

In Occitania, anche le caramelle hanno il loro museo: una visita al Museo Haribo a Uzès sarà acclamata all'unanimità. E già che siete a Uzès, fate un salto ad Arpaillargues al Musée 1900:  la sua incredibile collezione di oggetti fa tornare tutti bambini.

Insolito

A Auch (Dipartimento del Gers), il Musée des Jacobins detiene una stupefacente e fastosa collezione di arte precolombiana, seconda in Francia dopo quella del Musée du Quai Branly a Parigi.

Per saperne di più

Pierre Soulages vi attende a Rodez

Uno dei più grandi pittori francesi del suo tempo. Egli ha donato alla sua città natale, Rodez (Aveyron), oltre 500 opere il cui valore è stimato tra i 50 e i 100 milioni di euro. Retrospettiva dell'inaugurazione del museo Soulages nel 2014. Concepito dal collettivo di architetti catalani RCR, ha riscontrato un immenso successo. Video 5:23 © Arte Metropolis

Musée Fabre - Montpellier
empereur_romain
Musée Fabre - Montpellier
https://www.instagram.com/p/BhhYXg-ALpi/
Musée Toulouse-Lautrec - Albi
Anna Martini
Musée Toulouse-Lautrec - Albi
https://www.instagram.com/p/BhWUgRNldcJ/
Musée des Augustins - Toulouse
julio.flo
Musée des Augustins - Toulouse
https://www.instagram.com/p/Bc9WdZHnht2/
Musée Soulages - Rodez
Valentin Perrais
Musée Soulages - Rodez
https://www.instagram.com/p/BhCLuttB6D-/
Come arrivare?
  • In macchina: l'Occitania è attraversata da numerose autostrade (A9, A20, A61, A75…).
  • In aereo: sono presenti diversi aeroporti, tra cui gli aeroporti internazionali di Tolosa, Montpellier e Lourdes.
  • In treno: la regione è raggiungibile da tutte le grandi città francesi e capitali europee.

Per saperne di più