Tu sei qui

Know-how
Scoprite talenti unici

Tradizionale, ancestrale e... contemporaneo! Il "Made in Occitania" schiera i suoi talenti in innumerevoli settori. In Francia e all'estero, tutti conoscono la Perrier, il Roquefort, i coltelli di Laguiole e le ceramiche di Anduze. I guanti di Millau e i cappelli di Caussade accessoriano le sfilate dei più grandi creatori di moda.

Espadrilles de Saint-Laurent-de-Cerdans
Espadrilles de Saint-Laurent-de-Cerdans

ACCESSORI E MODA

Siate originali

Voglia di una borsa, un cappello, dei guanti? A Latour-sur-Sorgues, troverete l'autentico Sac du Berger in pelle delle Cevenne. A Caussade, la maison Willy’s Paris crea e confeziona meravigliosi cappelli dal 1857. A Millau, capitale francese del pellame, potrete far scivolare le vostre dita nel suo prodotto più bello: i guanti della manifattura Causse Gantier o della Maison Fabre Ganterie.

Se preferite chaise-longue ed espadrillas, recatevi a Saint-Laurent-de-Cerdans ad ammirare i tessuti di Toiles du Soleil.

Colpo di fulmine

Per il gioiello catalano. Estratto un tempo dalle miniere del ó, il granato viene ancora incastonato e montato presso la Manufacture du Grenat di Perpignan dove si può ammirare il lavoro dei gioiellieri catalani.

Couteau de Laguiole
Couteau de Laguiole

COLTELLI

Le sottili lame della coltelleria francese

È a Laguiole, nel nord dell'Aveyron e da nessun'altra parte che nascono i leggendari coltelli di Laguiole. Spesso imitati, mai eguagliati, si fabbricano in una decina di botteghe. Quindi, visitate la Forge de Laguiole, i cui edifici sono stati disegnati da Philippe Starck, e affacciatevi alle porte delle altre coltellerie di Laguiole.

Altrove, in Lozère, Ariège e nel Tarn, alcuni artigiani confezionano delle belle lame, repliche fedeli dei coltelli da contadino o variazioni attuali per le nostre tavole di oggi.

Insolito

Unico in Francia! In Ariège, a Lesparrou e a Laroque-d’Olmes, troverete gli ultimi due fabbricanti di pettini in corno naturale fatti a mano. Un artigianato la cui origine risale al XII secolo.

La source Perrier
La source Perrier

DALLE BOLLE DELLA PERRIER AL BLU PASTELLO

Scoprite i segreti di fabbricazione

A Vergèze, la sorgente Perrier vi apre le porte del suo stabilimento per spiegarvi tutto sull'imbottigliamento delle famose bollicine. La Salina di Aigues-Mortes vi propone una scoperta appassionante della vita dei salinai di Camargue. A Roquefort-sur-Soulzon, scenderete nelle profondità delle cantine di Roquefort. A Tolosa, con una visita guidata scoprirete i prodotti unici elaborati partendo dal pastello: saponi, prodotti di bellezza, indumenti tinti di blu pastello.

Poteries d'Albi
Poteries d'Albi

ARTI DELLA TAVOLA

Ceramiche e maioliche mettono appetito

Un buon cassoulet si gusta in una cassole. Questo recipiente di terra viene prodotto alla Poterie Not, a Mas-Saintes-Puelles, lungo il Canal du Midi.

Alle porte delle Cevenne, la Poterie de la Madeleine e numerosi artigiani plasmano i ricercatissimi vasi di Anduze. Le Poteries d’Albi producono vasi superbi per il giardino e la casa, mentre a Puy-L’Evêque, la Manufacture de porcelaine Virebent crea bei pezzi contemporanei venduti nei negozi di arredamento più esclusivi del mondo.

Merita una visita

Nel paese di Martres-Tolosane a sud di Tolosa, 5 maiolicai continuano la tradizione del gran fuoco (cottura tra 900 e 1000°) per realizzare delicate maioliche decorate con motivi floreali.

Carrière de talc en Ariège

MARMO, GRANITO, TALCO

Wow!

Luigi XIV aveva scelto i marmi rossi di Caunes-Minervois per decorare Versailles. La sua cava del Roy è ancora in attività ed è visitabile. Vi stupirà anche la più grande cava di granito di Francia situata a Vialavert nell'area montuosa del Sidobre, vicino Castres.
A Luzenac, visitate la cava di talco di Trimous, una delle più grandi al mondo.

Il consiglio dell'esperto

In Occitania, 34 tappe costellano la strada delle "Entreprises du Patrimoine Vivant" (marchio nazionale EPV). Competenze rare, tecniche tradizionali, alta tecnologia... Cercatele e inseritele nel vostro programma!

A la Forge de Laguiole, l'arte è innanzitutto umana

"Il mestiere, il know-how, la creazione... e i gentiluomini " intervista-verità a Thierry Moisset, direttore della Forge de Laguiole. L'azienda è stata riconosciuta con un "Janus de l’Industrie" e insignita del marchio "Entreprise du Patrimoine Vivant" per la qualità eccezionale delle sue creazioni.
Video 4:16 © AfpaWebTv

Couteau de Laguiole
@batou86
Couteau de Laguiole
https://www.instagram.com/p/BZuBTXxjtY_/
Source Perrier à Vergèze
@lescheminsdetraverse
Source Perrier à Vergèze
https://www.instagram.com/p/BSi0JSYF5Vk/
Caves Roquefort Société
@elenalloancy
Caves Roquefort Société
https://www.instagram.com/p/BX3qJgEDcp4/
Le salin d'Aigues-Mortes
@tichouli
Le salin d'Aigues-Mortes
https://www.instagram.com/p/BiO2Q6ilx9K/

La nostra selezione

Patrimonio culturale

CARRIERE DE MARBRE DU ROY

CAUNES MINERVOISAude
Patrimonio culturale

Museo della manifattura di porcellane Virebent.

PUY L'EVEQUELot
Patrimonio culturale

CREATION CATALANE

ST LAURENT DE CERDANSPyrénées-Orientales
Patrimonio culturale

Forge de Laguiole

LAGUIOLEAveyron

Visitare l'Aubrac è anche visitare la Forge de Laguiole.

Come arrivare?
  • In macchina: l'Occitania è attraversata da numerose autostrade (A9, A20, A61, A75…).
  • In aereo: sono presenti diversi aeroporti, tra cui gli aeroporti internazionali di Tolosa, Montpellier e Lourdes.
  • In treno: la regione è raggiungibile da tutte le grandi città francesi e capitali europee.

Per saperne di più